La povertà è risultato di un illusione

Tutti sono consapevoli di quanto tragica sia la situazione economica attuale di moltissimi italiani e non solo, ma pochissimi sanno che è il risultato di un piano criminale contro le masse, a beneficio unico ed esclusivo di una piccolissima minoranza che è quella che ha progettato questo piano e che lo sta implementando in tutti i paesi occidentali, fin da subito dopo la seconda guerra mondiale.

Dopo un periodo di benessere durato fino alla fine degli anni 80, l’economia della gente, l’economia del lavoro o economia vera, è andata solo a calare, mentre l’economia dei quei pochissimi è cresciuta fino al punto che l’1% della popolazione mondiale possiede più della metà della ricchezza di tutti gli abitanti della terra messi insieme.

Si chiama distribuzione della ricchezza fra le due classi sociali che va a definirsi sempre di più ogni anno che passa, con i ricchi che si arricchiscono sempre di più ed i poveri che si impoveriscono sempre di più.

I milioni di famiglie che faticano ad arrivare alla fine del mese e quei pochissimi che invece fanno festini a suon di Dom Perignon, sono le due società, la massa e l’Elite, separate sempre di più in una sorta di apartheid che distanzierà sempre di più le due società.

Per la massa sarà sempre, non perché ai ricchi non interessa nulla del malessere d ei poveri, ma perché da quel malessere ci ricavano molti soldoni. Capisci? Il malessere delle masse è voluto!

Purtroppo, il peggio deve ancora venire. Il 2022 sarà l’anno della chiusura della gabbia, ed a quel punto chi è nella gabbia non uscirà più. Quello che succederà da quel punto (di non ritorno) in poi, sarà schiavitù. Le masse saranno schiave e non potranno ribellarsi mai più. Il sistema è vicinissimo al culmine e ci sono rimasti 4-5 anni per salvarsi, passando dall’altra sponda, entrando cioè a far parte di quell’economia che invece è in salita, l’economia dell’Elite.

L’Elite raggiungerà un livello di supremazia tale che si sentirà autorizzata a fare quello che vuole della gente. In realtà siamo già a quel punto, ma la gente non se ne accorge. Vaccini, alimentazione OGM, scie chimiche,  guerre… l’umanità è sotto assedio,l ma la gente non ci crede, o gira lo sguardo dall’altra parte perché occhio non vede cuore non duole.

Il Sistema punta alla schiavizzazione, al controllo totale della popolazione, al dominio. Se non fai parte dei Super Paperoni, allora sei uno schiavo che si spacca la schiena dalla mattina alla sera per arricchire gli altri, e sei destinato, insieme ai tuoi figli, alla schiavitù eterna.

Il piano maledetto è una cosa molto molto brutta che non posso e non voglio illustrare in una pagina web. Quello che serve sapere è che conoscere il sistema ti da l’opportunità di salvarti, facendo molioni di Euro.

Sono tornato in Italia dopo quasi vent’anni passati in giro per il mondo a servizio di questi farabutti, lavorando per le loro aziende in posizioni manageriali, dove ho imparato quello che non vogliono che la gente sappia, perché la gente deve essere povera, così che si fa il mazzo per le briciole, lasciando a loro la razione abbondante. Lo ripeto a costo di essere noioso, perché è importante capire bene… se tu lavori produci  1000, ti lasciano 50, il minimo indispensabile per sopravvivere e per continuare a produrre, mentre loro si prendono 950. Funziona così, e la gente non si accorge di nulla, perché la gente è distratta ed illusa, attraverso tecniche di lavaggio di cervello chiamate Neuro Linguistic Programming, che letteralmente significa programmazione del cervello tramite comunicazione. E’ una programmazione perpetrata sulle masse fin da dopo la seconda guerra mondiale, attraverso i mass media. La gente crede di avere la libertà di ensiero e di scelta, mentre invece quello che pensa e sceglie è il risultato di quello che gli viene infilato nelle menti senza che nemmeno se ne rendano conto. Chi vi scrive è un esperto di quel tipo di comunicazione, ex addetto dei reparti marketing delle multinazionali (o Big Corporations). Sono tecniche utilizzate nella pubblicità, di cui mi sono occupato per molti anni fra USA, Olanda, ed Asia, per importanti nomi come Nike, Mercedes, D&G, Armani e molti altri, attraverso agenzie pubblicitarie come Saatchi & Saatchi, Smart Communications, ed altre.

Il mio obiettivo adesso è quello di aiutare gli italiani, spero molti, che capiscono la gravità della situazione, che vogliono correre ai ripari, e che sono interessati a lavorare autonomamente, da imprenditori. Voglio dare il mio contributo ad aziende sia in fase di start-up che in fase avanzata. Io apporterò le mie competenze e le mie risorse in cambio di quote anche minoritarie.

La prima cosa che c’è da capire è che il malessere e la depressione che assalgono il popolo sono indotti, creati a suon di bombardamenti mediatici attraverso televisioni, giornali e Internet. Non c’è alcuna ragione di essere depressi, perché la realtà è che di soldi ce ne sono a strafare. Bisogna solo sapere dove sono e come fare a farli.

Come si fanno tanti soldi, leggittimamente?

Nell’era della globalizzazione, fare soldi è diventato un lusso per pochi che sanno le cose che vengono tenute nascoste alla gente. Si dice che essere genitori è il mestiere più difficiel del mondo. La stessa cosa vale per l’essere imprenditori. Non esistono scuole dove imparare a fare il genitore, e non esistono scuole dove si impara l’imprenditoria. Ti accoppi, esce il bebè. Ti apri una partita IVA e sei un lavoratore autonomo. Il mondo negli ultimi decenni è cambiato, parecchio e molti ancora non sanno quanto, non sanno come. Il mondo è in mano a individui che fanno di tutto per impedire alla gente di far soldi e la tartassazione è una dimostrazione. La perdita di sovranità monetaria da parte del popolo è un’altra, e ce ne sono a decine e centinaia di cose da portare a dimostrazione. Fare impresa oggi è molto molto difficile. La concorrenza straniera sempre più forte perché in grado di procurarsi le risorse più valide. Sono stato una di queste risorse, come esperto di marketing, pubblicità e comunicazione tramite produzioni multimediali. Il marketing è la risorsa più importante  oggi. No, non serve più essere bravi, bisogna spaersi vendere e per vendersi bene su scala globale (non dimenticate che siamo in Globalizzazione = mercati globali) bisogna saper raggiungere efficacemente mercati anche geograficamente lontani. Il marketing efficacie è quello che sfrutta tecniche di programmazione neuro linguistica. Gli esperti in queste tecniche sono pochissimi nel mondo, io fra loro. Perché queste tecniche sono così importanti? Perché sono quelle che arrivano all’inconscio, che è quella parte della mente a cui affidiamo icirca l’80% delle cose che facciamo da quando ci svegliamo a quando andiamo a letto. La razionalità è l’altra parte della mente, che però gioca un ruolo molto meno importante, specialmente da quando le menti delle masse sono sotto assedio chimico, un’altra cosa di cui sono allo scuro in troppi. Tanto perché lo sappiate, il vero scopo dei vaccini non è quello di far ammalare i nostri corpi ma le nostre menti. E’ nella nostra mente il vero potere, ed è quella la parte sotto assedio che l’Elite vuole debilitare a più non posso. Ma questo è un altro discorso.

Il marketing non è la sola risorsa da sfruttare. Le risorse sono molte ed aumentano di numero ed importnza con il crescere dell’azienda e dei mercati. Saper individuare, procurarsi e gestire le risorse al meglio è una scienza conosciuta da pochi. Capacità di risoluzione problemi, creatività, conoscenza tecnologica ed altro, sono tutte capacità intellettuali essenziali all’imprenditore, che sempre meno persone posseggono.

Per finire, saper far soldi non è tutto, bisogna poi saper proteggere gli introiti dal tartassamento dello Stato che, non ci dimentichiamo, è il nostro nemico numero uno. Il Sistema finaiziario è stato costruito per impedire alla massa di far soldi, ed allo stesso tempo è stato progettato affinché quei pochi eletti, possano avere ritorni da Invetimento stratosferici. La conoscenza del Sistema fiscale è quindi importante tanto quanto le capacità imprenditoriali. Un’altra cosa chenon sa la gente è che i ricchi non pagano le tasse, e tutto in modo legittimo.

Ricapitolando… competenza imprenditoriale e fiscale insieme alla conoscenza approfondita del Sistema economico, istituzionale e politico sono fondamentali per far successo oggi come imprenditori, per entrare a far parte dell’Elite, salvandosi dal finire come pecore ubbiddienti destinate alla schiavitù.

Quello che sto tentando di fare è semplice… mettere a disposizione le mie competenze e le mie risorse a disposizione di individui che capiscono la gravità della situazione in cui viviamo, che vogliono lavorare in proprio, che preferiscono fare invece che piangere su Facebook dando addosso a Equitalia, ai politici sperando in qualche cambiamento che non avverrà mai.

Ci sono molte cose che non posso scrivere in pubblico, molte cose che una volta illustrate e spiegate di persona, faranno capire chi sono, da dove vengo e cosa sono in grado di fare.

Cerco persone capaci e valide, interessate a lavorare in proprio, con cui condividere progetti imprenditoriali di cui saranno loro i titolari e proprietari di quote di maggioranza, ma sempre contando sulla mia partecipazione e supporto nelle materie di mie competenza. Una soluzione che da la possibilità ad individui, ambiziosi, resposnabili, seri e capaci, con mentalità da lavoratori autonomi.

Concludendo…

  1. i soldoni vengono investendo, non solo in aziende ma anche in altre cose di cui possiamo parlare solo di persona.
  2. la vera ricchezza non è solo quella materiale.

Il mondo è piano zeppo di soldi.

Gabriele Cripezzi